Dom, 25 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Partenza contrastata per Wall Street. Si attende Powell

Le parole del numero uno della Fed dovrebbero fornire indicazioni importanti su inflazione e mercato del lavoro, anche se molto è già trapelato

Wall Street parte contrastata in attesa delle parole del numero uno della Federal Reserve, Jerome Powell, che interverrà alla Camera dei Rappresentanti Usa. L’audizione inizierà alle 20 ora italiana anche se molto di quello che dirà è già trapelato (guarda qui). E così, nei primi minuti di contrattazione il Dow Jones cede lo 0,10% a 33.842 punti; il Nasdaq è piatto con una variazione di appena +0,05% a 14.148 punti, mentre lo S&P 500 è ingessato a 4.224 punti.

Occhio alle meme stock GameStop e AMC Entertainment che, dopo i cali di ieri, in entrambi i casi superiori al 6%, continuano a far parlare di sé, in relazione all’esuberanza irrazionale dei trader amatoriali.

Focus nelle ultime ore anche sui prezzi del petrolio, dopo che, per la prima volta in due anni, il Brent ha toccato e superato quota $75, al record dal 25 aprile del 2019. Il petrolio fa oggi dietrofront, con il Brent che cede lo 0,31% a $74,65 al barile e il WTI che arretra dello 0,48% a $73,31 al barile.

Flessione per l’oro, che scende a circa 1.775 dollari l’oncia. Continua invece il tracollo del bitcoin sotto la soglia dei 30 mila dollari scambiando a circa 29.100. Euro in leggera contrazione sul biglietto verde a 1,19. Spread Btp-Bund a 110 punti base.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/JUSTIN LANE

Ti potrebbe interessare anche:

Bonus vacanze per chi si vaccina: la proposta
L'idea è di premiare chi completa il ciclo vaccinale e garantire la …
Gosens, l’asta per gli alluvionati in Germania
Il campione della Nazionale apre un'asta benefica online con maglie e scarpe …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: