Sab, 22 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Crypto, il Bitcoin scivola sotto i 42.000$, -40% dai massimi del 10 novembre

La colpa è di un calendario più rapido della Fed per l’aumento dei tassi di interesse, nonostante Omicron

Ancora volatilità per il mondo crypto. Il Bitcoin questa mattina è sceso con decisione sotto i $ 42.000, sui minimi da settembre e a circa -40% dai massimi storici raggiunti il 10 novembre in area 69 mila. La più grande criptovaluta è scesa in particolare fino al 4,9% a $ 41.008.

Peggio fa l’Ether, il secondo più grande token, che cede oltre l’8% al livello più basso dal 30 settembre.

Il declino è dovuto alla Fed che, nonostante la diffusione di Omicron, ha deciso per l’aumento dei tassi di interesse. Dai verbali del Fomc è infatti emersa l’intenzione di accelerare la rimozione degli stimoli monetari e il rialzo dei tassi per contrastare l’inflazione. Il costo del denaro, in particolare, dovrebbe subire tre ritocchi nel corso dell’anno, forse già a partire da marzo (leggi qui).

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/SASCHA STEINBACH

Ti potrebbe interessare anche:

Lotteria degli scontrini 2022: premi per clienti ed esercenti nella lotta all’evasione
Il cliente potrà segnalare l'esercente che si rifiuta di acquisire il codice …
ANNA, il nuovo agente virtuale per l’assistenza ai clienti sviluppato per Findomestic
Il software è stato sviluppato da Interactive Media: riconosce il cliente e …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: