Mar, 22 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Wall Street parte in ribasso

L’Europa viaggia in rosso. L’euro è sopra 1,16 dollari per la prima volta da 2018. Oro al top da 9 anni

Wall Street parte tutta negativa, appesantita dai titoli tech, dopo che Intel ha annunciato un ritardo nel lancio della sua prossima generazione di chip. Alla Borsa di New York, l’indice Dow Jones cede lo 0,53%; sulla stessa linea, si muove al ribasso l’S&P-500 che perde lo 0,60%, scambiando a 3.216 punti. Variazioni negative anche per il Nasdaq (-1,48%) e l’S&P 100 (-0,81%).

I Mercati europei continuano a viaggiare in rosso dopo l’escalation di tensioni tra Usa e Cina (guarda qui). I listini hanno ridotto in parte le perdite solo dopo la pubblicazione degli indici Pmi sull’Eurozona, che mostrano un recupero della manifattura sopra le stime (leggi qui).

A Piazza Affari quasi tutti i titoli del Ftse Mib viaggiano in rosso (con Telecom Italia tra le poche eccezioni positive della seduta). In coda al listino principale si piazzano St e Nexi sulla scia di indiscrezioni di stampa secondo cui i negoziati per la fusione con Sia sarebbero in stallo.

Sotto i riflettori ancora Ubi Banca all’indomani della seconda “bocciatura” da parte del consiglio di amministrazione dell’istituto nel confronti dell’ops lanciata da Intesa Sanpaolo (approfondisci qui). Ribassi superiori al 3% per auto, oil e industria con in testa Pirelli, Interpump, Cnh Industrial e Prysmian.

L’euro prosegue sulla via dei rialzi sul dollaro imboccata nelle precedenti sedute. La moneta unica, per la prima volta dal 16 ottobre 2018, è tornata sopra 1,16 dollari e passa di mano a 1,1613 (contro gli 1,1569 della chiusura del 24 luglio). A mettere invece la valuta americana sotto pressione è il perdurare dell’emergenza sanitaria negli Stati Uniti e la perdita di fiducia degli investitori internazionali nell’economia americana.

In contro tendenza l’oro prosegue la sua corsa e tocca i 1.900 dollari l’oncia, il massimo dal lontano 2011. A sostenere il metallo prezioso sono il ribasso del dollaro e le aspettative sul rialzo dell’inflazione.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Pensioni, Al via la nuova era del “dopo” quota 100
Governo e sindacati cominciano a gettare le basi del nuovo assetto previdenziale …
Pa, La ministra Dadone assicura: “Sempre più lavoro agile. In arrivo i POLA”
“E’ il momento di sradicare l’immagine obsoleta della Pubblica Amministrazione” Sempre più …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: