Gio, 13 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Usa, a marzo le spese dei consumi fanno +4,2%. E’ boom dei redditi oltre +21%

I dati hanno beneficiato delle misure di stimoli economici varate dall’amministrazione Usa. L’inflazione è avanzata su base mensile dello 0,4% e dell’1,8% su base annua

Buone notizie dal fronte macro negli Usa. A marzo i redditi personali negli Stati Uniti sono aumentati ben al di sopra delle attese degli analisti e anche le spese per i consumi sono cresciute in misura leggermente superiore alle previsioni. Secondo il Dipartimento del commercio i redditi personali hanno segnato un balzo del 21,1% dopo il calo del 7,1% a febbraio. Le attese degli analisti erano per una crescita del 20%, grazie soprattutto agli assegni di sostegno e alla ripresa del lavoro.

Le spese per i consumi sono cresciute invece del 4,2%, meglio del +4,1% atteso e del -1% di febbraio. 

I dati hanno beneficiato delle misure di stimoli economici varate dall’amministrazione Usa, in particolare del bazooka Biden del valore di $1,9 trilioni approvato prima della metà di marzo, che ha fatto sì che milioni di americani ricevessero pagamenti diretti di un ammontare fino a $1.400 nei loro conti correnti.

L’inflazione a marzo, secondo l’indice PCE, ha segnato un +0,4% rispetto al mese prima, mentre su base annuale il dato è avanzato dell’1,8%, in linea con le stime degli analisti.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/JIM LO SCALZO

Ti potrebbe interessare anche:

Azimut, l’utile balza a 96,8 mln nel primo trimestre 2021. I ricavi crescono a 273,5 milioni
Approvata la distribuzione di un dividendo totale ordinario di un euro per …
Prysmian, l’utile balza a 76 milioni euro nel primo trimestre 2021
I ricavi di gruppo sono ammontati a 2.810 milioni. A mostrare i segnali più …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: