Mar, 25 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Criptovalute Oggi 14/12/2021

Prezzi e variazioni delle principali monete virtuali

Con l’eccezione di Dogecoin, che attraversa un momento di ampia risalita, il mercato delle criptovalute oggi si veste di rosso, dopo il crollo del Bitcoin che cede oltre il 7% in attesa della Fed (ne abbiamo parlato qui).

Una spinta in avanti al mondo Crypto lo da Nike, che entra nel mondo degli NFT acquistando RTFKT Studios, una società che si occupa della tokenizzazione di cultura pop e oggetti tramite token non fungibili. Una reazione a una scelta simile fatta da Adidas, che nei giorni scorsi ha annunciato l’entrata in The Sandbox.

Novità anche per Visa, che ha confermato l’avvio di una collaborazione con Nuvei, società che si occupa di Fintech. La partnership permetterà al leader dei pagamenti digitali su scala mondiale di aggiungere servizi basati sulle cripto nella base dei propri utenti.

Ethereum, dal suo canto, attira l’attenzione degli investitori bancari: il gruppo spagnolo BBVA ha annunciato la decisione di iniziare ad offrire servizi di custodia e scambio su Ethereum, seguendo le orme di quanto già fatto con Bitcoin.

Vediamo l’andamento delle principali criptovalute.

Bitcoin perde il 3,67% e va a 41.831,07 euro. Ethereum cala del 5,49% a 3.370,28 euro. Binance Coin perde il 5,83% e si stabilizza a 460,07 euro.

Sotto il podio: Tether perde lo 0,81% a 0,8841 euro; Solana scende del 7,55% a 137,48 euro e USD Coin cala dello 0,78% a 0,8837 euro.

Cardano è in perdita del 5,82% a 1,10 euro e XRP invece va in rosso del 4,73% a 0,7032 euro.

Unica nota verde è Dogecoin: sale di ben il 16,17% e va a 0,1706.

Polkadot scende del 7,89% a 23,03 euro e Terra Luna è in rosso del 4,76% a 50,08 euro.

Shiba Inu, infine, perde il 4,02% a €0.00002972.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA/SASCHA STEINBACH

Ti potrebbe interessare anche:

Unilever taglia 1.500 posti di lavoro
L'obiettivo è rendere la struttura aziendale più semplice Unilever si riorganizza e …
Usa, cala la fiducia dei consumatori a gennaio
Peggiora il settore manifatturiero Scende la fiducia dei consumatori americani. A gennaio …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: